Mas que un partido

Mas que un partido (video: 3.48 min., 2017)

Mas que un partido nasce in occasione della mostra Revolucion alla spazio ABM di Madrid.

Partendo dal concetto di gesto rivoluzionario, nel video vengono analizzati quattro momenti legati alla recente storia del calcio. Attraverso una lettura più ampia, sociologica volendo, il calcio diventa un mezzo per spiegare le trasformazioni sociali e politiche di ogni paese coinvolto. I quattro momenti analizzati sono: Brasile-Zaire (Mondiali di Calcio, Germania Ovest 1974), Argentina-Inghilterra (Mondiali di Calcio, Messico, 1986), Dinamo Zagabria-Stella Rossa (Prva Liga, Zagabria, 1990), Cecoslovacchia-Germania Ovest (Europei di Calcio, Belgrado, 1976). Ognuno di questi momenti rappresenta una diversa fase della rivoluzione: lo sbigottimento, la presa di coscienza, il gesto inaspettato e la resa dei conti. Le lettura del video, viene inoltre ampliata dal meccanismo del re-staging. Ovvero i pulcini (8-10 anni) della squadra veneziana del Sacca Fisola sono stati chiamati a reinterpretare quei momenti riportando, così, tutto alla “semplice” sfera ludica e spensierata. Tre delle quattro azioni reinterpretate sono state girate senza l’ausilio del pallone per permettere ai bambini di non schierarsi competitivamente in nessuna delle due quadre. L’ultimo momento, il rigore finale, invece è stato girato con il pallone.


 

Mas que un partido (video: 3.48 min., 2017)

Mas que un partido was created for the exhibition Revolucion at the ABM space in Madrid.

Starting from the concept of revolutionary gesture, the video analyzed four moments related to the recent history of football. Through a broader, sociological reading, football becomes a  way to understand the social and political transformations of each country involved. The four moments analyzed are: Brazil-Zaire (World Cup, West Germany 1974), Argentina-England (World Cup, Mexico, 1986), Dinamo Zagreb-Red Star (Prva Liga, Zagreb, 1990), Czechoslovakia-West Germany (European Football Championship, Belgrade, 1976). Each of these moments represents a different phase of the revolution: the distress, the awareness, the unexpected gesture and the showdown. The concept of the video is also expanded by the mechanism of re-staging. The little kids called “pulcini” (8-10 years) from the Venetian football team Sacca Fisola have been involved to reinterpret those moments bringing everything to the “simple” playful and carefree sphere of the game. Three of the four reinterpreted actions were shot without the use of the ball to allow children not to compete competitively for a team. The last moment, the final penalty, was instead shot with the ball.

 

Schermata 2018-01-24 alle 11.43.07

Schermata 2018-01-24 alle 11.53.19.png

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...